Fatti di calcio

Di Angelo Petrella

Se volessi fare come Saviano direi che i fatti di ieri [3 maggio, ndr.] li avevo tutti previsti anni e anni fa nei miei romanzi La città perfetta e Nazi Paradise perché lo scrittore e la letteratura hanno il compito di bla bla bla…
Ma non lo farò. Sarebbe troppo semplice: intendo, il pontificare, moralizzare o sparare a zero senza soffermarsi nemmeno un istante a riflettere sull’accaduto.

Continue reading “Fatti di calcio” »