Qui è ancora Cuba

Di Ilaria Scarpiello

Tutto quello che ricorda sono gli odori e le sconfitte. Il freddo pungente sulle guance e la delusione di non aver mai vinto niente. Qualche canzone degli Stadio, una donna poco convinta.

“Non ricordi altro dell’Italia, Santiago?”

Il vecchio beve l’ultimo sorso puntando per un attimo il mento al soffitto, poi risponde al giovane italiano scuotendo la testa da parte a parte.

“Ne vuoi ancora, Santiago?”

Non aspetta risposta e fa un cenno con la mano a Denis, al di là del bancone, fra le bottiglie.

“A Cuba, la mattina, il daiquiri lo beviamo leggero. Serve come carburante per lavorare i campi.”

“A l’Avana lo bevono leggero, forse. Qui non di sicuro.”

Continue reading “Qui è ancora Cuba” »